Programma di passeggiate e camminate pre-natalizie

L’autunno è ancora la stagione ufficiale fino al 21 dicembre, ma a chi di noi non sembra già di essere nel pieno dell’inverno? La notte più lunga che ci sia è ancora abbastanza lontana, eppure.. I primi gradi sotto zero e il buio sempre più incombente danno l’impressione di esser già immersi nella stagione più fredda.

Allora: qual’è il miglior antidoto a queste giornate fredde e corte? Uscire di casa; precipitarsi fuori a prendere quei preziosi raggi di sole che nelle ore centrali della giornata brillano e scaldano, dandoci una bella sferzata di energia.

Ho così pensato a dei brevi tragitti a piedi (un’ora mezza-due al massimo) da farsi nelle colline veronesi più vicine alla città (ma non per questo meno belle e interessanti) tre volte alla settimana, attingendo come sempre al benessere che viene dal contatto con la natura.

Gli itinerari si svolgono prevalentemente su stradine sterrate o sentieri per cui è necessario indossare scarpe sportive (da ginnastica con suola robusta o pedule).

*** Programma con orario e luoghi di ritrovo ***
Lun 03/12 ore 14:00 a Quinzano (di fronte al municipio)
Mer 05/12 ore 10:00 a Marano di Valpolicella (Malga Biancari)
Ven 07/12 ore 14:00 ad Avesa (piazza).

Lun 10/12 ore 14:00 a Quinzano (di fronte al municipio)
Mer 12/12 ore 10:00 a Marano di V. (Malga Biancari)
Ven 14/12 ore 14:00 ad Avesa (piazza)
Lun 17/12 ore 14:00 a Quinzano (di fronte al municipio)
Mer 19/12 ore 10:00 a Marano di V. (Malga Biancari)

Per info o per partecipare: 375.610.42.67 (anche whatsapp).
Quote: 3 euro adulti, gratis i bambini fino a 10 anni.
Vi aspetto

La montagna aiuta

Che la montagna, il contatto con la natura in generale, fosse benefico a più livelli, è una cosa di cui sono sempre stata convinta, ma venerdì scorso ho scoperto che è un dato riconosciuto anche in ambito sanitario; costituisce infatti un vero e proprio approccio terapeutico, oggetto di ricerche e piani di azione mirati ad aumentare il benessere delle persone e/o ad alleviarne i disagi.
In occasione della serata del 10 febbraio scorso che “Equilibero” ha dedicato alle attività svolte e in programma, sono entrata in contatto con una delle associazioni – in questo caso di promozione sociale – che realizza progetti d’intervento basati su questo protocollo. L’atmosfera che si respira è familiare, come ad un ritrovo tra amici, e tuttavia ho potuto facilmente intuire la cura e la preparazione con cui vengono pensate e fatte le cose.
20170210_210414Si va dalle camminate semplici alle uscite in grotta, dall’arrampicata alle salite più impegnative, al rafting, il tutto secondo parametri volti a produrre i maggiori benefici psicofisici nei partecipanti.
I coordinatori del gruppo si occupano di studiare e panificare le attività (diversificate a seconda degli obiettivi) e di accompagnare poi sul campo i fruitori assieme ad un’ampia cerchia di volontari.
E’ stato bello per me scoprire ancora una volta che ci sono tante persone pronte a prendere per mano le altre in modo totalmente gratuito e anzi…arricchente per ambo le parti.
(Per info: http://www.montagnaterapia.it per la macro-zona centro Italia, sollevamenti.org per il nord).