La montagna aiuta

Che la montagna, il contatto con la natura in generale, fosse benefico a più livelli, è una cosa di cui sono sempre stata convinta, ma venerdì scorso ho scoperto che è un dato riconosciuto anche in ambito sanitario; costituisce infatti un vero e proprio approccio terapeutico, oggetto di ricerche e piani di azione mirati ad aumentare il benessere delle persone e/o ad alleviarne i disagi.
In occasione della serata del 10 febbraio scorso che “Equilibero” ha dedicato alle attività svolte e in programma, sono entrata in contatto con una delle associazioni – in questo caso di promozione sociale – che realizza progetti d’intervento basati su questo protocollo. L’atmosfera che si respira è familiare, come ad un ritrovo tra amici, e tuttavia ho potuto facilmente intuire la cura e la preparazione con cui vengono pensate e fatte le cose.
20170210_210414Si va dalle camminate semplici alle uscite in grotta, dall’arrampicata alle salite più impegnative, al rafting, il tutto secondo parametri volti a produrre i maggiori benefici psicofisici nei partecipanti.
I coordinatori del gruppo si occupano di studiare e panificare le attività (diversificate a seconda degli obiettivi) e di accompagnare poi sul campo i fruitori assieme ad un’ampia cerchia di volontari.
E’ stato bello per me scoprire ancora una volta che ci sono tante persone pronte a prendere per mano le altre in modo totalmente gratuito e anzi…arricchente per ambo le parti.
(Per info: http://www.montagnaterapia.it per la macro-zona centro Italia, sollevamenti.org per il nord).

Follow me!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *